Via Pulchritudinis, il Sacro si mette in mostra

Un concerto esclusivo nello straordinario scenario della Cappella Sistina, una esposizione di opere d’arte provenienti dal Vaticano (tra gli artisti anche Gian Lorenzo Bernini), tavole rotonde con prestigiosi protagonisti della Chiesa e della vita culturale, lezioni, convegni, seminari, workshop, i più importanti produttori italiani e stranieri di oggetti liturgici e devozionali, responsabi­li di strutture di accoglienza e organizzatori di turismo culturale e religioso che presentano nei saloni di Fiera Roma le loro ultime novità e offerte.

È Via Pulchritudinis, quattro giorni dedicati alla Pittura, alla Musica, alla Scultura, all’Ar­chitettura, a tutte quelle forme di arte e scienze in cui la bellezza di Dio si è resa incontrabi­le dall’uomo, organizzati da Fiera Roma e Fivit in collaborazione con il Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione.

Una manifestazione internazionale unica e del tutto nuova nel panora­ma fieristico: una fiera dedicata al Sacro a 360 gradi, pensata per attrarre gli operatori del settore da tutto il mondo a Roma, cuore della Cristianità ed emblema stesso di bellezza. Si accendono così i riflettori su un settore che, oltre a esprimere un fasci­no particolare per credenti e non, rappresenta una leva economica importante a livello mondiale e del tutto strategica per Roma e il suo territorio.

 


Roma International Estetica, mens sana in corpore sano…

Fiera Roma alza il sipario dal 3 al 5 febbraio 2018 sull’undicesima edizione di Roma International Estetica: i professionisti della bellezza si danno ancora una volta appuntamento nella Capitale per la manifestazione che è ormai un evento imperdibile nel panorama del settore estetico. Tre giorni dedicati alla bellezza del corpo e della mente, con dimostrazioni, spettacoli, sfilate, eventi a tema, workshop e convegni.

Sono oltre 100 le aziende presenti in Fiera, a rappresentare i settori più rilevanti del mondo del beauty. Protagonista l’area dedicata al fashion nail, con anticipazioni sui colori della nuova stagione, su prodotti dalla composizione innovativa e masterclass aperte al pubblico. Per una cura del corpo a 360°, non manca la sezione dedicata al mondo massaggio con oltre 25 appuntamenti tra dimostrazioni pratiche e conferenze, che si alternano a spettacoli di danza contemporanea e concerti. La manifestazione è anche l’occasione per conoscere il primo “beyouty training” d’Italia con lezioni sul portamento e sul modo di camminare.

Un valore aggiunto è rappresentato dagli incontri con cosmetologi e medici estetici, che mettono a disposizione la loro esperienza al pubblico. Importanti, infatti, le partecipazioni di APEO (Associazione Professionale Estetica Oncologica) e, per la prima volta in Fiera, di OMCEO (Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Roma), grazie alle quali medici e professionisti dell’estetica dialogano sui temi della comunicazione etica, delle fake news mediche e della cura del paziente oncologico anche dal punto di vista estetico.

 


VO, da Madrid a Roma il più grande salone dell’auto usata

Si chiama VO, Veicolo d’Occasione, ed è la prima edizione italiana di uno dei saloni di maggior successo spagnoli. Realizzato in collaborazione con Ifema (la Fiera di Madrid, che dal ’97 organizza VO in Spagna) e Aci, sarà in programma a Fiera Roma dall’8 all’11 marzo 2018. Un appuntamento con autovetture d’occasione, usato di qualità, certificato e garantito, una porta d’ingresso facilitata per entrare in un mercato in continua crescita che però necessita di garanzie al massimo livello.

Fiera Roma si propone come punto di riferimento per la mobilità, da un punto di vista economico e di sostenibilità ambientale. Promuovendo il mercato dei veicoli usati, collabora a rendere più accessibile il rinnovamento delle flotte, con tangibili ricadute benefiche sulla sicurezza stradale e l’ambiente. La struttura fieristica capitolina risponde così anche a una domanda che Roma ha espresso con forza nel tempo: da anni infatti esistono in città incontri spontanei tra venditori e acquirenti in contesti del tutto improvvisati e inadeguati.

Tutti i veicoli in mostra a VO, disponibili per il test drive, sono sottoposti a un’attenta e rigorosa ispezione tecnica da parte di una società specializzata e coperti da specifica assicurazione.

Il Salone del Veicolo d’Occasione mette a disposizione di visitatori ed espositori l’intera gamma dei servizi di assistenza amministrativa e, per rispondere alle esigenze degli automobilisti contemporanei, offre una molteplice gamma di soluzioni – tra application, servizi e prodotti – e un team di esperti sempre a disposizione  per rispondere a curiosità, dubbi o richieste di approfondimento.

A garanzia del successo dell’operazione, c’è da una parte l’esperienza fieristica di IFEMA, primo organizzatore fieristico spagnolo, dall’altra la forza di un marchio universalmente autorevole quale è Aci, che certifica la validità dei veicoli e delle procedure del passaggio di proprietà.

 


Roma Motodays, tutte le moto portano a Roma

La decima edizione di Roma Motodays è ai nastri di partenza e per celebrare questo primo importante traguardo si avvale della matita di Aldo Drudi, l’artista dei caschi di Valentino Rossi, che ha disegnato il nuovo logo e il nuovo concept creativo del Salone della Moto e dello Scooter organizzato da Fiera Roma.

L’appuntamento del 2018 è dall’8 all’11 marzo, ovvero quando la bella stagione comincia ad essere nell’aria, e con essa la voglia di muoversi in sella alle due ruote motorizzate. È il momento migliore per fare un giro d’orizzonte sul panorama del mercato. Ed è per questo che le Case produttrici saranno presenti con tutte le novità del 2018 che, come sempre, si potranno provare con la Riding Experience, attività peculiare di Roma Motodays, che prevede un percorso esterno alla Fiera, per saggiare le performance, il comfort e il feeling del mezzo dei propri sogni.

Per una visione del mondo moto a 360°, si spazia dalle novità di prodotto alle special customizzate da autentici artisti della personalizzazione, fino alle moto d’epoca, alle quali è riservata un’attenzione particolare: ogni anno, infatti, il padiglione Vintage di Motodays ospita una mostra a tema.

Lo spazio riservato alle special ammicca al design e all’industria, che negli ultimi anni ha dedicato energie importanti per soddisfare le esigenze dei clienti più creativi. La denominazione – “Rione Officine” – sintetizza tanto la rilevanza dei laboratori creativi, di diversa dimensione e clientela, quanto la connotazione territoriale: Roma.

Spazio anche al commuting urbano, con l’area 2Wheels2Work, nata con l’obiettivo di informare e sensibilizzare gli utenti verso un uso maggiore e migliore delle due ruote e per muoversi in città in modo più consapevole, sicuro e sostenibile. Roma Motodays tiene in particolare considerazione anche i giovani che percorrono le strade e anche quest’anno organizzerà delle giornate dedicate agli studenti delle scuole e alla educazione alla sicurezza sulla strada.

Confermate anche le esibizioni e le gare nelle aree esterne, che costituiscono da sempre una grande attrazione di Roma Motodays.

Roma Motodays declina dunque la moto in tutte le sue interpretazioni, e per questo può vantare sempre anche la presenza di grandi personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo appassionati delle due ruote motorizzate. E anche quest’anno gli ospiti saranno “speciali”.