Piccinetti (Fiera Roma), eletto consigliere esecutivo di Federcongressi: ‘Uniti scaliamo le classifiche del turismo congressuale, per Roma e per l’Italia’

 

“Ringrazio per questa elezione e per il significato, simbolico ma non solo, che ha per la città di Roma”.

Così commenta Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma, la sua elezione, avvenuta nel corso  della convention annuale di Federcongressi ed Eventi che si è svolta questo fine settimana, a consigliere esecutivo della Associazione nazionale delle imprese e dei professionisti della meeting industry.

 

“La meeting industria è un importantissimo volano economico per il nostro Paese e dovremo lavorare affinché lo sia sempre di più e per sensibilizzare tutte le istituzione , locali e nazionali , affinché prestino la loro attenzione a questo strategico comparto. Roma , capitale storica di unica bellezza artistica, centro del Mediterraneo, crocevia di popoli e di culture, rappresenta un polo di attrazione potente per il mondo congressuale. Eppure, pur essendo quarta al mondo come forza di attrazione turistica, è appena 13esima in Europa e 17esima nel mondo secondo il Laboratorio di Analisi del Mercato Congressuale.

 

Uniti – scandisce Piccinetti – noi tutti protagonisti del settore dobbiamo essere #concretiecompetitivi come la nostra Associazione per far scalare alla nostra città le classifiche del turismo congressuale. Fiera Roma farà certamente la sua parte.

 

Porto un esempio: . Lo scorso agosto Fiera Roma ha ospitato tato ESC il maxi congresso mondiale di cardiologia. E questo, con i suoi 35mila medici e 60mila tra espositori , staff e accompagnatori , ha portato circa 200 milioni di indotto nelle casse di Roma. Se sapremo scalare i gradini di questa classifica – conclude Piccinetti – porteremo linfa vitale all’economia della nostra città e del nostro Paese”.