FIERA ROMA: L’ITALIA RIPARTE,
SI RICOMINCIA CON I CONCORSI

Roma, 23 luglio 2020Al via i concorsi a Fiera Roma: da lunedì 27 luglio a mercoledì 19 agosto si susseguono presso il polo fieristico capitolino, una delle principali sedi nazionali per concorsi, una lunga serie di prove selettive che vedranno la partecipazione di migliaia di candidati.

Questo il calendario delle selezioni: 27- 28 luglio e 31 luglio-3 agosto prove selettive per gli allievi di Accademia della Guardia di Finanza (due sessioni da 700 candidati al giorno); 27 luglio test per l’ammissione al Corso Accademia di Modena dei Carabinieri (1600 candidati); 29 luglio test di ingresso alla facoltà di Medicina in inglese dell’Università Campus Biomedico (430 candidati in unica sessione); 29 e 30 luglio test di ingresso alla facoltà di Medicina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (due sessioni giornaliere da 2.000 candidati); 31 luglio test di ingresso alla facoltà di Medicina dell’Università Campus Biomedico (2.700 candidati in unica sessione); 4 agosto prova selettiva per il Corso Marescialli dei Carabinieri (1670 candidati); dal 4 al 19 agosto – con sospensione attività dal 14 al 17- test per Allievi Marescialli della Guardia di Finanza (con due sessioni da 700 candidati al giorno).

“La ripresa dei concorsicommenta Pietro Piccinetti, Amministratore unico e Direttore generale di Fiera Romaè un segno concreto di ripartenza del Sistema Paese, che riempie di speranza e ottimismo. Dopo mesi drammatici di chiusure e sospensioni dovute all’emergenza sanitaria, l’Italia sta finalmente riavviandosi alla normalità. E speriamo di cuore che il ritorno di questi fondamentali appuntamenti con il lavoro e lo studio per l’accesso alle professioni possa anche significare, non solo metaforicamente, un inizio di inversione della crisi occupazionale ed economica che il Coronavirus ha portato con sé. Riaprire i concorsi significa rimettere in moto la macchina del lavoro, riattivare la staffetta generazionale, restituire ai nostri giovani il sogno di conquistarsi con il merito la professione che desiderano”.

Le prove verranno svolte in totale sicurezza per i candidati e tutti gli operatori coinvolti: Fiera Roma si atterrà strettamente a protocolli e linee guida nazionali e regionali, che tracciano una serie di norme che consentono lo svolgimento delle sessioni dei test anche per flussi massicci di candidati.

Tra le misure: il mantenimento del “criterio di distanza droplet” di almeno 1 mt tra candidato e candidato; flussi e percorsi regolamentati in modalità a senso unico e sempre nel rispetto della distanza di sicurezza; obbligo di mascherine per tutti i candidati in ogni fase della prova; applicazione di rigidi protocolli di disinfezione e sanificazione degli ambienti, degli arredi, delle aree di pertinenza dopo lo svolgimento di ogni singola prova; monitoraggio della temperatura corporea dei candidati attraverso termoscanner; adeguato servizio medico-sanitario all’interno dell’area concorsuale;  rigorosa proporzione tra il numero di candidati e le dimensioni delle aule (in superficie e altezza); rispetto di requisiti minimi delle sale, riferiti al livello di areazione, alla tipologia di pavimentazione, alle caratteristiche dei servizi igienici; rispetto di requisiti logistici di accessibilità e funzionalità, compatibili con la sicurezza dell’area concorsuale (numero e disposizione ingressi; spazi per auto; locali adeguati per candidati con particolari esigenze -portatori di handicap, immunodepressi, etc..).